Regole di comportamento sulle piste

L’A.M.S.I. (Associazione Maestri di Sci Italiani), che diffonde in Italia e all’estero il marchio (registrato) Scuola Italiana Sci e che rappresenta oggi circa 12.000 professionisti e 350 Scuole, proprio attraverso il supporto di queste ultime ha messo in atto un’importante campagna di divulgazione delle “12 Regole di condotta sulle piste da sci”.

Questa operazione si va a concretizzare sia attraverso l’operato dei maestri in pista, i quali dedicheranno una parte della lezione alla divulgazione di tali regole, sia attraverso la distribuzione gratuita nelle Scuole Sci e Snowboard italiane di una simpatica brochure, in cui queste fondamentali 12 Regole sono spiegate e simpaticamente illustrate dall’artista Fabio Vettori, il famoso vignettista delle formiche.


1. RISPETTO DEGLI ALTRI

Gli utenti delle piste devono comportarsi in modo tale da non mettere in pericolo e non recare pregiudizio agli altri sia a causa del loro comportamento che del loro materiale.

2. CONTROLLO DELLA VELOCITA’

Qualsiasi utente delle piste deve adattare la sua velocità e il suo comportamento alle proprie capacità personali e anche alle condizioni delle piste, del tempo, allo stato della neve e alladensità del traffico.

3. SCELTA DELLA DIREZIONE DI CHI SI TROVA A MONTE

La persona che si trova a monte è nella posizione di poter scegliere una traiettoria: deve quindi sceglierla in modo tale da preservare la sicurezza di qualsiasi persona che si trova a valle.

4. SORPASSO

II sorpasso può essere effettuato a monte o a valle, dalla destra o dalla sinistra; ma deve farsi sempre in modo tale da evitare e prevenire le possibili evoluzioni di chi viene sorpassato.

5. ALL’INCROCIO DELLE PISTE E AL MOMENTO DELLA PARTENZA

Dopo una sosta o all’incrocio delle piste, qualsiasi utente deve assicurarsi, a monte o a valle, che può inoltrarsi sulla pista senza pericolo per gli altri e per se stesso.

6. SOSTA

Ogni utente deve evitare di fare una sosta nei passaggi stretti o senza visibilità: in caso di caduta, deve lasciare la pista il più presto possibile.

7. SALITA O DISCESA A PIEDI

Chi è costretto a salire o scendere una pista a piedi deve usare il bordo della pista, facendo attenzione che né lui, né il suo materiale siano un pericolo per gli altri.

8. RISPETTO DELLE INFORMAZIONI E DELLA SEGNALETICA

L’utente deve tenere presenti le informazioni sulle condizioni del tempo, delle piste e della neve. Deve rispettare la palinatura e la segnaletica.

9.ASSISTENZA

Qualsiasi persona testimone attore di un incidente, deve prestare assistenza dando l’allarme.In caso di bisogno e a richiesta dei volontari del pronto soccorso, deve mettersi a loro disposizione.

10.IDENTIFICAZIONE

Qualsiasi persona testimone attore di un incidente, deve fare conoscere la sua identita’ presso i membri del soccorso e/o terzi.

11.SPAZIO MINIMO PER SORPASSO DAL BORDO DELLA PISTA

E’ buona norma che lo sciatore non curvi sul bordo della pista, ma lasci sempre uno spazio sufficiente per agevolare il suo sorpasso.

 12.TRAIETTORIE

Bisogna prestare attenzione alle traiettorie degli sciatori in considerazione del tipo di sci utilizzato: snowboard, telemark, carvingfun…

No Comments

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.